Le imprese

Toscotec Spa

Premiata con Fedeltà al Lavoro

Anno: 1988 - 2006

Fatti salienti

1948 - Sergio Toschi fonda Officine Meccaniche Toschi
Fine anni 50 - Giovan Battista Mennucci entra in società con Sergio Toschi acquisendo il 50% delle azioni dell’azienda
Inizio anni 60 - Viene prodotta la prima macchina per la produzione di carta e viene sviluppata la tecnologia dei cilindri monolucido in acciaio
Inizio Anni 70 - sviluppo e realizzazione della prima macchina completa per la produzione di carta tissue
Anni 70 – 80 - Anni di espansione e sviluppo delle vendite all’estero con installazioni in Europa, Africa, Australia, Asia e Sud America.
1997 - sviluppo e realizzazione della prima macchina tissue con tecnologia Crescent Former
1998 - Fabio Perini acquisisce il 49% delle azioni dalla famiglia Toschi con il 51% appartenente al Gruppo Mennucci . L’azienda viene rinominata Toscotec.
2000 - Avviamento del primo cilindro monolucido in acciaio (TT SYD)
2004 - Avviamento del primo impianto con tecnologia TAD (TADVISION) a Las Vegas
2006 - Il Gruppo Mennucci acquisisce il 100% delle azioni della Toscotec
2007 - La macchina per la produzione di carta tissue Toscotec ,Wepa PM3, raggiunge la velocità di 2005 mt/min
2011 - Fondazione della sussidiaria cinese Toscotec Asia & Pacific Ltd.
Gennaio 2012 - Raggiunta la vendita di 51 Crescent Former and 95 Steel Yankee Dryer
Gennaio 2012 - Acquisizione di Milltech, azienda lucchese leader nella tecnologia asciugamento della carta e delle soluzioni per il risparmio energetico. 

 

 

 

 

Vuoi contribuire con foto, documenti e testimonianze a ricostruire la storia di questa o di altre imprese?

Contattaci
 
La storia

La Società fondata nel 1948 da Sergio Toschi, con il nome Officine Meccaniche Toschi, è oggi un’azienda leader nella fornitura di impianti, macchinari e tecnologia per la produzione della carta.

Toscotec opera attualmente a livello mondiale come società primaria e fornitrice dei maggiori gruppi produttori di carte e, essendosi fortemente sviluppata nel settore del “tissue, si propone come valida alternativa alle concorrenti multinazionali del Nord Europa.

Inizialmente, nel 1948, l’azienda incentra la propria attività sulla fornitura di assistenza e servizi per la crescente industria cartaria lucchese. Alla fine degli anni cinquanta, grazie all’ingresso in società di Giovan Battista Mennucci, OMT inizia a dedicare la propria attività alla progettazione e alla realizzazione delle prime macchine per la produzione di carta. Questa attività diventa sempre più spinta negli anni sessanta, quando l’azienda inizia a proporre sul mercato il proprio cilindro essiccatore in acciaio.

Parimenti, negli anni successivi, la nascente industria del tissue offre a Toschi l’opportunità di entrare nel mercato della produzione del macchinario per questo tipo di prodotto, che diventerà in forma sempre maggiore un punto di forza e di riferimento dell’azienda sul mercato internazionale.

Grazie a questi fattori e al forte impegno degli azionisti gli anni che vanno dal 1970 al 1980 sono anni di vera espansione, con una vocazione di vendita sempre più concentrata nell’export. Gli impianti Toschi sono installati in Europa, Africa, Australia, Asia e Sud America. Nel 1997 l’azienda realizza il primo impianto tissue con tecnologia Crescent Former e consegna la prima unità di questo tipo a BJC Cellox Paper in Tailandia.

Nel 1998, grazie all’ingresso nel pacchetto azionario di Fabio Perini che acquisisce le azioni della famiglia Toschi, e al sempre più spinto coinvolgimento della famiglia Mennucci, l’azienda conosce una nuova fase positiva mantenendo una sempre maggiore attenzione allo sviluppo tecnologico ed introducendo sul mercato prodotti innovativi, primo fra tutti il monolucido in acciaio TT SYD, vera rivoluzione nel campo della tecnologia per la produzione di carte tissue e nel campo del risparmio energetico in cartiera.

Il nome dell’azienda viene ri-battezzato in Toscotec, al fine di sottolineare i due elementi fondamentali dell’azienda (la propria origine e la vocazione alla tecnologia), che ne fanno nel tempo un “brand” riconosciuto dal settore a livello internazionale.

Una data storica è l’8 Gennaio 2004, giorno in cui Toscotec avvia con successo la sua prima macchina TADVision negli USA per la Potlatch Corporation di Las Vegas: il primo impianto chiavi in mano mai realizzato per il mercato americano.

All’inizio del 2006 la famiglia Mennucci acquista la quota azionaria di proprietà di Fabio Perini e attraverso la holding del gruppo detiene il controllo totale della società.

A partire da questo anno i successi nel numero di installazioni, nel consolidamento sul mercato mondiale, nella leadership della produzione dei monolucidi e nelle soluzione avanzate meccaniche e di processo per l’industria del tissue e della carta, sono tangibili e portano la Toscotec a rappresentare la vera importante alternativa “made in Italy” alle multinazionali nordiche operanti nel settore della produzione di macchinario per cartiere.

Il 2012 si apre all’insegna di due altri eventi significativi: l’acquisizione del pacchetto azionario della Milltech, azienda leader nel settore delle soluzioni integrate per l’asciugamento della carta e del risparmio energetico in cartiera ed il consolidamento della struttura della nuova filiale operante nel Far East, Toscotec Asia & Pacific, istituita nell’anno precedente.

 
Immagini
Comunicazione d'impresa
 
Il video
 
Mappa
 
Documentazione
 
Sito impresa